Contattaci           

       

P. Francesco Jordan

.............................................................

* 16.06.1848   -   † 08.09.1918

 

O Gesù, Salvatore del mondo, che sei venuto per portare fuoco sulla terra, ti prego con ardore, degnati di innalzare agli onori degli altari IL TUO SERVO FRANCESCO MARIA DELLA CROCE.

 

Concedi anche a me la grazia di essere acceso dal fuoco del Tuo divino amore e fa che io non cerchi altro che di fare in tutto la Tua santissima volontà. Imploro inoltre umilmente per sua intercessione, la grazia... 

se ciò torna a Tua gloria ed a mio vero bene. 

 

Tu che vivi e regni nei secoli de 'secoli. Amen. 

Gurtweil, il luogo di nascita di Padre Francesco Maria della Croce Jordan, fondatore dei Salvatoriani, era una piccola località nel sud-ovest di Baden, a pochi chilometri dal capoluogo del distretto di Waldshut, vicino al confine con la Svizzera. Padre Jordan è nato il 16 giugno 1848 ed era il secondo figlio di Lorenzo e Pietro Notburga. Il giorno seguente fu battezzato nella chiesa parrocchiale locale con il nome di Giovanni Battista.

Essendo cresciuto in una famiglia povera, anche se fin da adolescente era diventato consapevole della sua vocazione, precisamente al momento della sua prima comunione, all’inizio non potè convertire in realtà il suo sogno di diventare prete. Dopo aver completato la scuola primaria, ha lavorato come operaio e pittore - decoratore, viaggiando in quella che allora era la Germania. Si rese conto della difficile situazione spirituale del suo paese e di altri paesi europei. Le persone abbandonavano Dio e perdevano la fede. Lo stato limitava la Chiesa nello svolgimento della sua missione ( Kulturkampf ). Tutte queste esperienze fortificavano la fede di Jordan rendendo più chiara la sua convinzione di essere stato chiamato al sacerdozio. Alla fine decise di seguire la sua vocazione e iniziare gli studi teologici. Nel 1869 iniziò a prendere lezioni private con i suoi amici sacerdoti a Waldshut, e successivamente ha studiato alla scuola di Constanza . Durante il suo liceo Jordan ha faticato molto con le scienze ma allo stesso tempo, ha sviluppato il suo talento per le lingue . Per l'esame di maturità ha presentato un saggio in otto lingue europee e uno in quattro lingue.

Nel 1874 Giovanni Battista ha iniziato a studiare teologia e filologia presso l’ Università Albert Ludwig di Friburgo di Brisgovia. Dopo aver completato con successo questi studio, ha iniziato la sua preparazione al sacerdozio presso il Seminario di San Pietro, nei pressi della stessa città. Ha impiegato il tempo degli studi teologici per approfondire la sua fede e la spiritualità. Ha continuato a ricevere i sacramenti regolarmente, come lo faceva dall'infanzia, e ha trascorso molto tempo in preghiera. Inoltre, ha iniziato a scrivere il suo diario spirituale, in cui ha segnato le idee più importanti fino alla sua morte. Questo diario è diventato una fonte preziosa per conoscere la sua personalità e il suo profilo spirituale.

Il 21 luglio 1878, Jordan è stato ordinato sacerdote e successivamente, per ordine del suo vescovo, si recò a Roma per iniziare gli studi di lingue orientali: il siriaco, l'aramaico, il copto, l’arabo, l’ebraico e il greco.

Fin dal tempo dei suoi studi teologici continuava a crescere la sua convinzione di essere stato chiamato da Dio a fondare un nuovo fronte apostolico nella Chiesa, in cui i suoi membri potrebbero difendere la fede ed aiutare a risvegliarla annunciando a tutti che Gesù Cristo è l'unico Salvatore. Questa convinzione è diventata ancora più forte durante un viaggio in Medio Oriente nel 1880. Dopo il suo ritorno a Roma, ha iniziato a implementare la sua idea di fondare una comunità di religiosi e laici con detto scopo apostolico. Ciò sarebbe stato organizzato in tre gruppi chiamati "gradi": uno per coloro che, come gli Apostoli, lasciano tutto e vivono la vita in comunità, si dedicano interamente a proclamare la Buona Novella; la seconda per gli accademici che propagano le divine verità attraverso pubblicazioni, e la terza per i laici che rimanendo nelle loro famiglie e nella realtà della loro vita quotidiana, annunciano il Salvatore, soprattutto, con la testimonianza di una buona vita cristiana.

Grazie alla sua grande determinazione fondò una seconda Congregazione religiosa femminile (Le Suore del Divin Salvatore) nel 1888 con Teresa von Wuellenweber (Beata Maria degli Apostoli ). Un altro evento importante è stato l’accettazione di una missione in Assam, e la fondazione di nuove case per la Società in diversi paesi in Europa e altrove.

Attraverso tutte queste esperienze, Padre Jordan maturò come essere umano e come religioso, come sacerdote e come fondatore, sviluppando la sua personalità e crescendo spiritualmente. La base di questa crescita spirituale era il suo profondo amore per Dio e per il prossimo, la sua perseveranza nella preghiera, la sua fiducia nella Divina Provvidenza, e la sua umiltà, l’amore per l'Eucaristia, la coraggiosa accettazione della croce, e la fedeltà alla Chiesa. Attraverso gli anni P. Jordan cominciò ad essere considerato sia da membri della comunità, sia dalla gente estranea alla comunità, come un uomo che viveva una vita santa. Egli stesso fu testimone dell’importante sviluppo del suo lavoro sia a livello geograficocome quello numerico.

Nel 1915, per, causa della Prima Guerra Mondiale, i dirigenti della Società insieme con il Padre Jordan sono stati costretti a trasferirsi da Roma alla neutrale Svizzera. Dopo il ritiro dalla gestione attiva del suo Istituto nel Capitolo Generale del 1915, Padre Jordan trascorse gli ultimi tre anni della sua vita a Friburgo (Svizzera). Morì in un piccolo ospizio in Tafers vicino a Friburgo l’otto Settembre 1918, e fu sepolto nella chiesa parrocchiale locale. Nel 1956 i suoi resti sono stati trasferiti alla Casa Madre della Società a Roma. Nel 1942 si iniziò il suo processo di beatificazione, e nel 2011 venne pubblicato il decreto sull’eroicità delle virtù.

L'opera di Padre Jordan ha ricevuto il nome di Società Apostolica Istruttiva, e l’otto dicembre 1881, fu iniziato ufficialmente il suo primo grado a Roma in Piazza Farnese 96. Un anno più tardi il nome fu cambiato in Società Cattolica Istruttiva, e nel novembre 1882, la crescente comunità di Padre Jordan si trasferì in un edificio in Borgo Vecchio 165, che divenne la Casa Madre. Alcuni mesi più tardi, la struttura fu modificata in due congregazioni religiose, una per gli uomini e un'altra per le donne. Pochi anni dopo la comunità di donne si separò da P. Jordan e divenne la Congregazione delle Suore della SS.ma Madre Addolorata. Nel 1893 la comunità degli uomini ha ricevuto il suo nome attuale: Società del Divin Salvatore.

Padre Jordan si è dedicato totalmente allo sviluppo del suo Istituto come fondatore, guida spirituale e superiore generale. Questa molteplice funzione non è stata facile per lui, perché richiedeva da lui uno sforzo serio, soprattutto quando fecce fronte a diverse difficoltà organizzative, finanziarie e riguardanti i membri della Società. Tuttavia, gli causarono gli una profonda gioia interiore, basata sulla sua fiducia incrollabile nella Divina Provvidenza e la sua profonda convinzione che questo era il modo di dare vita alla sua vocazione di fondatore e di contribuire alla salvezza delle anime.

************************************************

Franciscus Jordan

Nessun

sacrificio, nessuna croce, nessun soffrire, nessuna desolazione, nessuna tribolazione, nessun attacco, oh! Nulla ti sia troppo difficile con la grazia di Dio. Posso tutto in colui che mi conforta.

Salvatoriani nel Mondo

Albania  Australia  Austria  Bielorussia  Belgio  Brasile  Camerun  
Canada  Colombia  Comore Congo  Ecuador  Filippine  
Germania  Guatemala  India  Inghilterra  Irlanda  Italia  
Taiwan  Tanzania  Ucraina  Ungheria  Venezuela